Il mio biglietto da visita

sabato 15 gennaio 2011

Vestitino Trilly fai da te

NON SONO UNA SARTA E NON SO FARE VESTITI!!!
Voi direte: e chi se ne frega e avete pure ragione, ma ci tenevo a specificare questa cosa, visto quello che sto per mostrarvi. Quello che pubblico non prendetelo come un tutorial, viste le premesse; diciamo che ho voluto condividere con voi la mia interpretazione di sartoria e pasticci vari.
Nei post precedenti vi ho fatto vedere come ho creato le ali da fatina per mia figlia Sara e ora vi faccio vedere il vestitino che le ho abbozzato per carnevale: la fatina Trilly ... ci vuole un pò di immaginazione per vederci Trilly, ma visto che siete delle creative, sicuramente ne avrete :)))
L'anno scorso Sara era vestita da principessa; bellissima, ma non poteva correre, inciampava nel vestito e non vi dico per farle fare pipì e così quest'anno ho cercato qualcosa di semplice e, sembra brutto dirlo, di economico.
Allora, come prima cosa ho comprato una magliettina a 5€ da usare come base, in modo da poterci applicare sopra il vestitino e farle indossare un pezzo unico. Siccome, come dicevo prima non sono una sarta, le ho fatto indossare la maglietta e alla meno peggio, con una pennarello idrosolubile, ho disegnato il corpetto simile a quello della fatina.
Poi ho preso della stoffa verde, effetto marmo che mi era avanzata da un lavoro che ancora devo finire e che secondo me, scusate il francesismo, era sputata per fare Trilly; l'ho piegata a metà, ho riportato sopra parte del corpetto e ho ritagliato la sagoma.

A questo punto ho fatto un'imbastitura dal rovescio per fermare la stoffa che si sfilacciava come niente e ho cucito la parte frontale con un punto dritto e molto vicino al bordo.
A questo punto ho preso un rettangolo di stoffa più lungo della circonferena vita di mia figlia, in modo che non la fasciasse troppo e sempre usando il pennarello idrosolubile, ho disegnato delle "cupolette" al contrario, sulla parte bassa e nell'interno; poi ho preso dei veli di tulle, di quelli per le bomboniere, li ho piegati in 4 e ho tagliato delle striscioline, che ho poi fermato ai bordi delle cupolette con degli spilli. A questo punto ho ripassato i segni fatti con un punto zig zag, ho ritagliato prima la stoffa in eccesso e poi il tulle.






Questo è la gonnellina ancora da chiudere

Alla fine, anche se non ho fotografato per il via vai che regnava in casa, ho imbastito la gonna al vestitino, dritto contro dritto, arricciandola un pò in vita, visto che l'avevo lasciato più lunga, dopodichè ho cucito e l'ho chiusa dietro.
Questo è il vestitino, che però, ancora le devo veramente provare, quindi mi aspetto di tutto.
A giorni dovrei anche fare una specie di copertura per le scarpette con pon pon annesso, ma vediamo che succede e appena posso, vi mostro il lavoro finito con fatina all'interno :)))

... penso che apporterò delle modifiche al punto vita!

6 commenti:

  1. direi un buon risultato!!! a volte aguzzare l'ingegno serve di più che fare mille corsi di sartoria!!
    sono sicura che la piccola sarà felicissima del suo nuovo vestitino da carnevale!!! complimenti Lory!!! ^_^

    RispondiElimina
  2. ciao, vedi che non è venuto male ?? anzi mi sembra un buon risultato , brava !!!

    RispondiElimina
  3. Sapete che c'è? Stanotte lo stavo riguardando e mi sembrava taaaanto triste.
    Guardarlo con occhi distaccati vuol dire tanto e mi sono quasi pentita di averglielo fatto. E' brutto e sempliciotto; spero che non venga presa in giro dai suoi amichetti.

    RispondiElimina
  4. ma cosa stai dicendo?????? a me sembra venuto molto bene vedrai che non verrà derisa. ma mi chiedo quelli che compriamo già pronti li hai controllati???? certi fanno veramente pena se fossero tutti brutti come questo li comprerei subito!!
    senti ti dò un consiglio se lo accetti, io nella attacatura tra busto e gonnellina metterei un nastrino o una passamaneria rosa frou frou per non vedersi la cucitura e sotto la gonna del voile per farla più vaporosa del resto sei stata bravissima DAVVERO

    RispondiElimina
  5. Grazie Manu.
    La cucitura l'ho ribattuta un pò e poi volevo stringerlo in vita e mettere un fiocchetto dietro, ma Sara ha detto: Trilly non ha i fiocchi!!!, quindi figurati se ci metto una cinta in vita. Comunque devo sistemarlo :))) e poi postare anche la copertura della scarpette.
    Bacioni.

    RispondiElimina
  6. che bello, grazie per l'idea!

    RispondiElimina

Feeds